Anestesia, Rianimazione e Terapia Intensiva

Attività

L'Unità Operativa Complessa di Anestesia, Rianimazione e Terapia Intensiva, si compone attualmente di 24 anestesisti che svolgono le loro attività in due settori: il Blocco Operatorio, la Terapia Intensiva.  
Aspetto peculiare della Struttura è la sua organizzazione che prevede la “presa in carico” del paziente candidato ad intervento chirurgico in tutto il suo percorso perioperatorio, che inizia con la preospedalizzazione e termina con il trasferimento dalla Terapia Intensiva o dal Blocco Operatorio presso i rispettivi reparti chirurgici.
 
ANESTESIA 
Gli anestesisti che prevalentemente svolgono le loro attività presso il Blocco Operatorio, sono dedicati in gruppi di due o tre in maniera elettiva alle divisioni chirurgiche che esprimono la maggiore complessità assistenziale: Chirurgia Toracica, Neurochirurgia, Chirurgia Ortopedica Maggiore, Chirurgia Epatobiliopancreatica e Chirurgia Uroginecologica.
In ciascuna delle suddette divisioni è stato definito un protocollo Aziendale che rispecchia i criteri di arruolamento e gestione dell’ Enhanced Recovery After Surgery (ERAS), che risulta particolarmente efficace nella chirurgia mini invasiva, laparoscopica e robot assistita, avendo consentito una sensibile riduzione della degenza ospedaliera rispetto alla chirurgia tradizionale.
Particolarmente intensa l’attività di Day Surgery dell’IRE e dell’ISG che ha percorsi di preparazione e gestione dei pazienti indipendenti da quelli della Chirurgia Ordinaria.  
 
RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA
Il Centro dispone di 8 unità di degenza completamente attrezzate, ad elevata tecnologia con personale qualificato e strumentazioni idonee al monitoraggio e trattamento, 24 ore su 24, di pazienti in condizioni critiche.
L’attività di ricovero del Centro di Rianimazione Terapia Intensiva degli IFO è finalizzata all’assistenza dei pazienti oncologici critici sia medici sia chirurgici dell’Istituto Regina Elena e dell’Istituto Dermatologico San Gallicano.

I pazienti candidati al ricovero sono raggruppati in due classi principali:

  • pazienti che richiedono trattamento intensivo mirato in quanto affetti da una o più insufficienze d'organo acute potenzialmente reversibili, tali da comportare pericolo di vita o insorgenza di complicanze maggiori;
  • pazienti che richiedono monitoraggio e mantenimento delle funzioni vitali nell’ immediato postoperatorio al fine di prevenire complicanze maggiori.
Tra le altre prestazioni erogate segnaliamo l’esecuzione di terapie continue veno-venose di depurazione ematica extracorporea e l’esecuzione di tracheotomie temporanee.
Il Centro di Rianimazione Terapia Intensiva dell’IRE è l’unica struttura di emergenza, attiva 24 ore su 24, all’interno dell’Istituto Regina Elena e dell’Istituto San Gallicano ed è chiamata a espletare consulenze per situazioni cliniche critiche in tutti i reparti dei due Istituti. Questo strumento di risposta rapida , si avvale di un team  multiprofessionale composto da un Medico ed un Infermiere in possesso di competenze avanzate di rianimazione cardiopolmonare e di gestione di pazienti critici.
 

 

 Staff Clinico

Giampiero Pontrandolfi
add profile photo

Anestesia ISG

Gianfranco Fusco
add profile photo

Centri di coord. di presidio IRE - DS IRE

 Collaboratori

Coordinatore Infermieristico (blocco operatorio)
Alessandro Spano
Tel. 06 52662750 - alessandro.spano@ifo.gov.it

Coordinatore Infermieristico (Terapia Intensiva)

Gabriele Sodero
Tel. 06 52666802 - gabriele.sodero@ifo.gov.it
 

 

 Visite / esami

Le prestazioni ambulatoriali del Servizio sono:

Attività di preospedalizzazione,

Non Operating Room Anesthesia  (NORA),

Ambulatorio di Impianto e Gestione degli Accessi Vascolari (IGAV)

Vengono preospedalizzati tutti i pazienti che saranno sottoposti a procedure chirurgiche di Day Surgery (IRE/ISG) e quasi tutti i pazienti che verranno sottoposti a chirurgia maggiore.

La NORA viene routinariamente eseguita in tutte le procedure ambulatoriali che lo richiedano: Radiologia Interventistica, Broncoendoscopia e Endoscopia Digestiva.

L' Ambulatorio IGAV si occupa della totale presa in carico del paziente che necessita del posizionamento di un catetere vascolare per infusioni che richiedano un accesso venoso centrale.

 

 Dove siamo /Modalità di accesso

Gli ambulatori di preospedalizzazione IRE sono ubicati al piano 0 (ambulatori centrali). I pazienti vengono contattati dai coordinatori della preospedalizzazione su indicazione dei medici curanti.

Gli ambulatori di preospedalizzazione ISG sono ubicati al secondo piano ascensori E-F

I pazienti vengono contattati dai Coordinatori della preospedalizzazione su indicazione dei medici curanti.

Dall’atrio principale seguire le indicazioni per raggiungere il reparto Rianimazione: percorso D, ascensori 3-4, piano -2 (secondo seminterrato)

L'orario di visita è il seguente: 15.00-16.00*
L'ingresso in terapia intensiva è consentito a un massimo di 2 persone per ogni degente

L’accesso alla Terapia Intensiva è vietato ai minori di 12 anni se non esplicitamente autorizzati, e solo in casi selezionati, dal Direttore dell'Unità Operativa di competenza
(Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 19/05/1995). 

Orario di colloquio con i medici Terapia Intensiva
Tutti i giorni dall 14.30 all 15.00*
 
* Tali orari potranno subire modificazioni senza alcun preavviso in base alle esigenze di servizio
 
 

 

 Progetti ricerca

Il gruppo è impegnato nello svolgimento di una intensa attività di ricerca che include studi monocentrici e multicentrici i cui elaborati sono pubblicati su riviste scientifiche di rilievo internazionale.
Intensa è l'attività di ricerca traslazionale in collaborazione con il dipartimento chrurgico.