IFO-Firmato-accordo-per-la-promozione-della-cooperazione-scientifica-in-Tigrai-Etiopi

Image
  • firma_Etiopia_IFO_Ripa_Meana (21)

 L’obiettivo generale del "Progetto di ricerca operativa" è stabilire opportune forme di collaborazione scientifica con le strutture di ricerca scientifica e biomedica presenti in Tigray, Etiopia. Tale progetto di ricerca  è finanziato dalla Regione Lazio, Direzione Regionale Formazione, Ricerca e Innovazione, Scuola e Università, Diritto allo studio in attuazione del Protocollo d’Intesa, sottoscritto tra Regione Lazio e gli Istituti Fisioterapici Ospitalieri - IFO in data 10 maggio 2016,  al fine di rafforzare ed estendere le collaborazioni in atto e per definire le tipologie di azioni congiunte. La  finalità è l’individuazione e l’attuazione di programmi ed iniziative in campi di comune interesse connessi a tematiche di importanza strategica.

All’interno del progetto è prevista l’attivazione di una collaborazione di ricerca con il Tigray Health Research  Institute e l'accordo è stato firmato il 7 giugno scorso da Direttore Generale IFO, Francesco Ripa di Meana e dal Direttore Generale dell’Istituto etiopico,  Dr. Tewolde Wubayehu.

Promotore dell'iniziativa il direttore scientifico dell'Istituto Dermatologico San Gallicano, Aldo Morrone da sempre impegnato a  sostenere lo sforzo delle autorità sanitarie locali per il raggiungimento, in ambito sanitario,  degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals o SDGs) delle Nazioni Unite per quanto riguarda le patologie oncologiche, dermatologiche, veneree e tropicali di maggiore impatto sulla popolazione. 

 
Il direttore generale IFO, Ripa di Meana insieme al direttore scientifico dell'Istituto Nazionale Tumori, Gennaro Ciliberto a sostegno di quanto fatto e/o programmato da Aldo Morrone hanno ribadito al Dr. Wubayehu, durante l'incontro per la firma del protocollo,  la disponibilità a  sostenere e potenziare la ricerca clinica traslazionale, il trasferimento tecnologico e la diffusione delle conoscenze scientifiche acquisite, nonchè a contribuire alla formazione specialistica e l’aggiornamento clinico-scientifico del personale locale.