Piano Strategico IFO

Image

Francesco Ripa di Meana Direttore Generale degli IFO-Regina Elena e San Gallicano, ha presentato il 4 luglio il Piano strategico 2018-2019-2020, alla presenza di Alessio D’Amato, Assessore Sanità e integrazione Socio-Sanitaria della Regione Lazio.

Il Piano è una proposta di patto tra i diversi attori, i professionisti, le istituzioni, le altre aziende sanitarie e le diverse forme di organizzazione della società civile. Rappresenta la sfida e l’impegno che il management propone alla comunità professionale, il messaggio dell’Istituto alla collettività.
 
“Molti i focus principali del piano strategico – ha dichiarato Francesco Ripa di Meana - ma 3 le linee di sviluppo cui ricondurre i progetti operativi: la prima è ricerca; poi IFO come centro clinico di riferimento regionale e nazionale e il relativo posizionamento nel SSR e SSN; infine il consolidamento del modello organizzativo e produttivo, il sistema prodotto.”
 
Al termine della chiara e articolata presentazione di Ripa di Meana, ha preso la parola Alessio D’Amato.
“Un Piano Strategico ambizioso – ha dichiarato D’Amato -  che si colloca in una stagione nuova del sistema sanitario regionale. Essere qui per me oggi è importante perché questo piano si inserisce nel nuovo modello di assistenza della Regione Lazio che vede una particolare attenzione al tema delle reti oncologiche e della lotta e contrasto ai tumori. Le reti oncologiche e il nuovo registro tumori richiedono un continuo confronto tra professionisti, sistematicità, monitoraggio, lettura condivisa, lessico comune. Su questi temi c’è molto da fare ed è per questo che il Piano Strategico IFO è un importante strumento. Anche il tema dell’identità è di rilievo, ed è intesa come appartenenza al Sistema Sanitario Nazionale, la più grande infrastruttura pubblica del paese, leva fondamentale per lo sviluppo del paese. Non abbiamo bisogno di eccellenze isolate ma di realtà di prestigio che dialoghino, collaborino in modo proficuo facendo “sistema”.”
 
“Questo piano strategico – ha concluso D’Amato -  apre quindi uno scenario sul futuro importante, ma è anche una assunzione di responsabilità, un reciproco patto che mette in connessione le risorse economiche messe a disposizione, e su cui ci saranno step di confronto per misurare il livello di adesione, e il raggiungimento degli obiettivi proposti. Insieme stabiliremo le priorità per i cittadini.”
La presentazione si è conclusa con un fragoroso applauso augurale a conferma della disponibilità di tutti i presenti a collaborare alla realizzazione del Piano Strategico 2018-2020.
 
E’ possibile scaricare il Piano Strategico IFO e vedere le slide di presentazione dall'area riservata del sito, sezione "comunicazioni".