Centro per la Terapia Cellulare della Vitiligine

Leone Giovanni
Fotodermatologia – Centro per la Terapia Cellulare della Vitiligine

Tel. 06 52665982 – 2968 – 2825
Fax 06 52665020
(E-mail) (E-mail)
Curriculum Vitae

 

Attività

LA VITILIGINE

La Vitiligine è un disordine acquisito della pigmentazione cutanea, relativamente frequente (0,5-2% della popolazione mondiale), caratterizzato dalla comparsa di macchie acromiche ben circoscritte, disseminate sulla superficie della cute, la cui confluenza può condurre anche ad una depigmentazione generalizzata.
La lesione elementare è una macula acromica, di colore uniforme, bianco latte o avorio, di dimensioni variabili da pochi millimetri a diversi centimetri; essa è priva di melanina, come viene confermato all’esame alla luce di Wood.
La superficie delle macule è normale, senza segni di atrofia o di desquamazione, delimitata da un margine talvolta iperpigmentato. In base alla distribuzione e all’estensione delle lesioni vengono distinte due forme principali: la generalizzata (acro-faciale, volgare, universale) e la localizzata.
L’Istituto Dermatologico San Gallicano segue circa 10.000 pazienti e si registrano 997 nuovi casi di Vitiligine l’anno; i pazienti vengono visitati,sottoposti ai diversi tipi di fototerapia, monitorizzati con foto digitali per il follow up.
Il nostro Istituto è stato il primo in Italia ad utilizzare la fototerapia UVB a banda stretta, il primo a sperimentare le “ fototerapie mirate”, cioè la possibilità di trattare selettivamente le singole chiazze risparmiando la cute sana circostante e ancora una volta il primo centro ad introdurre il Trapianto autologo di sospensione cellulare epidermica.

CHE COSA E’ IL TRAPIANTO AUTOLOGO DI MELANOCITI ?

“Il Trapianto autologo di melanociti e cellule basali rappresenta una possibile terapia per forme di vitiligine stabile da almeno 1 anno che non abbiano risposto alle terapie convenzionali e per la vitiligine segmentaria, una particolare variante clinica della vitiligine che ha delle peculiarità che la differenziano dalle altre forme, sia per quanto riguarda il quadro clinico (disposizione segmentaria, metamerica), l’evoluzione (scarsa evolutività), e la risposta alle terapie (risposta incompleta alla fototerapia e ad altri trattamenti). Va poi considerato che, nella vitiligine segmentaria, sono spesso assenti i melanociti nelle guaine perifollicolari, e quindi il processo di ripigmentazione, che normalmente parte dal “reservoir” di melanociti del follicolo non può innescarsi.”
La nostra equipe partecipa ad uno studio multicentrico internazionale sull’utilizzo di un nuovo Kit per il trapianto autologo di melanociti per il trattamento della vitiligine e del piebaldismo.
Il “Trapianto Autologo di sospensione di cellule epidermiche nelle lesioni depigmentate della Vitiligine” rappresenta una valida metodica per il trattamento della vitiligine che, soprattutto nelle forme di vitiligine segmentaria, ha dato spesso risultati molto buoni, con una ripigmentazione totale quasi nel 100% dei casi.
La tecnica viene tuttora impiegata in molti centri Europei dove si cura la vitiligine con ottimi risultati.
L’ultima novità è un nuovissimo Kit dal nome Viticell che permette in soli 20 minuti di generare, da un piccolo prelievo di cute, una sospensione cellulare contenente tutte le cellule cutanee necessarie ad avviare i processi di ripigmentazione.
Il kit Viticell ci permette di “tripsinizzare” velocemente il prelievo di cute al fine di ottenere un’elevata concentrazione di cellule vitali trasferibili immediatamente sull’area da trattare. Inoltre, dal momento che non si tratta di colture o di propagazioni cellulari, queste peculiarità permettono l’uso del medical device nel pieno rispetto delle normative comunitarie e nazionali ovviando dunque ai vari adempimenti di legge che disciplinano, invece, le tecniche di coltura cellulare.
Il Kit rappresenta una la più nuova soluzione terapeutica per effettuare il trapianto autologo di melanociti, in un’unica sessione, della vitiligine stabile e segmentale. Il suo impiego offre la possibilità di eseguire tutto il procedimento nel proprio ambulatorio senza doversi appoggiare ad un laboratorio di coltura/manipolazione cellulare; inoltre permette di ottenere una procedura perfettamente standardizzata e riproducibile sia nell’esecuzione che nei risultati in quanto i tempi, la temperatura e le quantità di sostanze che servono per conseguire le cellule sono già predefinite, titolate e certificate a garanzia della buona riuscita dell’intervento e del grado di soddisfazione dei pazienti.

 

Staff Clinico

Paro Vidolin Andrea
Fotodermatologia – Centro per la Terapia Cellulare della Vitiligine

Tel. 06 52662825 – 2968
Fax 06 52665020
(E-mail)
Curriculum Vitae

Macrì Annelisa
Fotodermatologia – Centro per la Terapia Cellulare della Vitiligine
Tel. 0652662820 – 2821
Fax 0652665020 – 6247
(E-mail)
Curriculum Vitae

 

De Canio Michele
Fotodermatologia – Centro per la Terapia Cellulare della Vitiligine
Tel. 0652666996 – 2820 -2821
Fax 0652665020
(E-Mail)
Curriculum Vitae

Collaboratori

Tecnico di Laboratorio

Osvaldo D’Iorio
Tel. 06 52662822 – 2819
Fax: 06 52665020
(E-mail)

Coordinatore referente infermieristico

Dott.ssa Fulvia Roscini

Tel. 06 52665930 – 2041
Fax: 06 52665020
(E-mail)

Infermiera professionale
Suor Keanne D’Arc
Tel. 0652662968
Fax: 0652665020
(E-mail)

Dove Siamo / Modalità di Accesso

da Via Fermo Ognibene, 23 piano -2;

dall’ingresso principale ascensori H-I-L linea fucsia piano -2

Per prenotare o avere informazioni in merito telefonare allo 0652662968-0652662825 dalle ore 08:00 alle ore 13:00 dei giorni lavorativi oppure chiamando il CUP 069939 previa prescrizione del medico curante con  “ Visita Trapianto Vitiligine “ E-mail

Guida al paziente

Caro Paziente è disponibile un opuscolo che potrà darti ulteriori indicazioni utili sul percorso di diagnosi e cura che dovrai seguire. Leggi la Guida al Paziente dedicata alla Vitiligo Unit. (Il presente opuscolo è in corso di aggiornamento).

Torna all'inizio dei contenuti