Come Donare il Sangue

Le donazioni vengono effettuate in sede e su territorio in collaborazione con le associazioni di donatori volontari di sangue EMA-ROMA e ADVPS:

  1. Donazione di sangue intero
  2. Donazione multicomponent:
    – Donazione di piastrine, singolo prodotto
    – Donazione di plasma
    – Donazione di plasma e piastrine
    – Donazione di piastrine, doppio prodotto

Modalità di accesso alla donazione di sangue e/o emocomponenti
I donatori possono recarsi presso il servizio trasfusionale, area donazioni, dal lunedì al sabato, dalle h. 08:00 alle h. 11:30.
Il candidato alla prima donazione dovrà presentarsi munito di un documento di riconoscimento e di codice fiscale, mentre per il donatore periodico è sufficiente la tessera di donazione.
In questo periodo di emergenza sanitaria da Coronavirus, per tutelare ulteriormente i nostri donatori, li invitiamo a prendere un appuntamento al fine di cadenzare gli afflussi ed evitare assembramenti.
Qui i contatti:
06 5266 6120 0ppure 06 5266 2858 oppure med.trasfusionale@ifo.gov.it
E’possibile chiamare al Lunedì al Sabato, dalle ore 8:00 alle ore 19:30.
Altre informazioni in dettaglio

Coronavirus donazione sangue e trasfusioni

1. Quali misure di prevenzione sono state introdotte verso i donatori di sangue per questo virus a livello nazionale?
Il Centro nazionale sangue ha disposto misure specifiche volte all’applicazione, da parte dei sanitari, dei criteri di sospensione temporanea dei donatori provenienti dalle aree interessate.

2. Sono un donatore di sangue. Come mi devo comportare? (da Centro Nazionale sangue)
Il sangue si può donare solo se si è in buone condizioni di salute, quindi anche un semplice raffreddore o mal di gola, senza alcun collegamento al Coronavirus, sarebbe causa di esclusione temporanea.

Ricorda che è bene aspettare almeno 14 giorni prima di andare a donare se:
sei rientrato di recente da un viaggio nella Repubblica Popolare Cinese
pensi di essere stato esposto al rischio di infezione da Coronavirus
hai effettuato la terapia per l’infezione da SARS-CoV-2 (per infezione documentata o comparsa di sintomatologia compatibile con infezione da SARS-CoV-2).

Quando vai a donare avverti sempre il medico selezionatore dei tuoi spostamenti.
Comunica, inoltre, se ti è stata diagnosticata l’infezione o se hai avuto sintomi associabili a quelli causati dal Coronavirus (febbre, tosse, difficoltà respiratorie) anche quando i sintomi in questione siano già stati risolti a seguito, o meno, di una terapia; il medico addetto alla selezione, che ti visiterà, potrà decidere di sospenderti temporaneamente dalla donazione.
Se hai già donato, ricordati di contattare il tuo Servizio Trasfusionale in caso di comparsa di sintomi associabili a quelli causati dal Coronavirus.

Per informazioni vai sulle pagine dedicate del Ministero della Salute, DonailSangue, CentroNazionaleSangue.

Torna all'inizio dei contenuti