Biglietti solidali per fare gli auguri in modo unico!

Eventi, Notizie, Solidarietà    0 Commenti     25/12/2020

A Natale e per tutte le feste scegli un regalo solidale firmato: la Forza dei più Fragili

... Il Tuo Dono arriverà dove c’è più bisogno, per proteggere i nostri pazienti oncologici, dermatologici e con malattie rare e potenziare i servizi di “assistenza a domicilio.”
Bastano pochi click per un regalo di solidarietà e per inviare un messaggio di auguri personalizzato, con la cartolina digitale o un biglietto cartaceo.

COME FARE?

1) dona su Gofundme (qui il link) o con bonifico bancario,
IBAN: IT58J0200805316000400000886
Intestato a: Istituti Fisioterapici Ospitalieri – IFO
Unicredit Roma IFO via Elio Chianesi, 53 00144
Causale: la Forza dei più Fragili.

2) dopo la donazione scrivici su: uff.stampa@ifo.gov.it, riceverai subito uno dei cartoncini decorati di auguri che potrai indirizzare alle persone che ami, familiari e amici. O potrai utilizzarlo per accompagnare un tuo regalo.
Sarà la testimonianza di un gesto concreto di sostegno a una parte della popolazione che va protetta e non lasciata sola!

CON LA TUA DONAZIONE COSA CONTRIBUIRAI A POTENZIARE?

– LA TELEMEDICINA: per assistere chi necessita di consulti, controlli e follow up con i nostri specialisti. La digitalizzazione dei servizi che richiede il rafforzamento della nostra dotazione tecnologica. Strumenti da fornire a operatori e pazienti, anche ad esempio nella fase post chirurgica.
– LA CONSEGNA DI FARMACI ONCOLOGICI A CASA: il servizio vede i nostri farmacisti capaci di dare istruzioni e rispondere a quesiti, ma vogliamo andare oltre e ampliare l’attività.
– LA RICERCA: lavoriamo su progetti “No Covid”: studi epidemiologici, sperimentazione. Questa attività oltre alle tecnologie di cui disponiamo richiede l’acquisizione di materiali e reagenti costosi per elevati livelli di qualità.

Non perdere tempo, puoi scegliere uno di questi tre biglietti di auguri solidale che darà colore alle tue feste, e potrà alleggerire il cuore in un momento tanto difficile!

 

 

 

 

Torna all'inizio dei contenuti