Covid: Leggi le regole di accesso agli IFO

Notizie, Solidarietà    0 Commenti     3/01/2022

Gentili ospiti, invitiamo alla massima collaborazione per contenere la diffusione del virus.
L’accesso agli Istituti prevede le seguenti AZIONI DI SCREENING e regole comportamentali come da normative nazionali e regionali:

  • compilazione del questionario di valutazione del rischio COVID-19 (scaricabile qui)
  • controllo della temperatura
  • igienizzazione mani con gel idroalcolico presente in tutte le aree di accesso agli Istituti
  • corretto utilizzo della mascherina chirurgica o FFP2
  • distanziamento di almeno un metro da altre persone

Ai PAZIENTI  raccomandiamo di:

  • Presentarsi in IFO con il questionario di valutazione del rischio di malattia COVID-19 già stampato e compilato (scaricabile qui)
  • Presentarsi in IFO muniti di tessera sanitaria, impegnativa della prestazione da effettuare o altra documentazione che certifichi la motivazione dell’accesso (es. prenotazione intramoenia)
  • Accedere da soli, la presenza di un solo accompagnatore è ammessa per le persone in evidenti condizioni di difficoltà (vedi le condizioni più avanti).
  • Prenotare o disdire le prestazioni solo tramite ReCUP 069939.
  • Pagare le prestazioni prima di accedere agli IFO tramite PagoPA: grazie al codice IUV, potete farlo vicino casa e nei punti aderenti al sistema. Compilare poi il modulo di autocertificazione che attesta il pagamento
  • Se esenti ticket (cod. 048, C01, C02, C03, E01) compilare direttamente il modulo di autocertificazione, tranne che per le prestazioni radiologiche ed il centro prelievi.
    Il modulo è unico, disponibile qui oppure ai punti di informazione.
  • Evitare di fare la fila agli sportelli per l’accettazione delle visite specialistiche e prendere il numero prima di arrivare, usando l’app gratuita Ufirst, tramite smartphone o tablet. Sarete avvisati quando si avvicina il vostro turno.
  • Arrivare in ospedale al massimo 30 minuti prima dell’appuntamento. Non è consentito accedere in IFO fuori dall’orario della prestazione.
  • Rispettare l’orario dell’appuntamento
  • Ritirare il referto di esami di laboratorio  e radiologici online al seguente link
  • Ulteriori dettagli sono presenti nella pagina web “come fare per”

La CERTIFICAZIONE VERDE Covid-19, o Green Pass è necessaria nei seguenti casi:

  • ACCOMPAGNATORE di paziente che esegue prestazioni ambulatoriali, di diagnosi, di terapia e di ricovero diurno che è in stato di effettiva e/o evidente necessità (es. minori, invalidi 100%, condizioni cliniche o socioassistenziali specifiche)
  • VISITATORE: persona in visita a paziente ricoverato, per cui è previsto l’accesso di una sola persona al giorno ed esclusivamente negli orari di visita stabiliti (vedi più avanti).

Accompagnatore e visitatore devono quindi essere in possesso di CERTIFICAZIONE VERDE RILASCIATA A SEGUITO DI:

  • somministrazione della dose di richiamo successiva al ciclo vaccinale primario (terza dose-dose booster);
  • completamento del ciclo vaccinale primario (due dosi) da meno di 120 giorni o a seguito dell’avvenuta guarigione da meno di 120 giorni, unitamente a tampone antigenico o molecolare negativo nelle 48 ore precedenti l’accesso.

Scarica le infografiche degli accessi ACCOMPAGNATORE VISITATORE come promemoria

     

Nuova Ordinanza della Regione Lazio: modalità di definizione dei casi positivi, modalità di tracciamento e criteri di fine isolamento e quarantena. Per informazioni scarica l’ordinanza su:
https://www.salutelazio.it/documents/10182/59078875/Ordinanza_Z00026_30_12_2021.pdf/7c06ddd1-3c42-cd8e-f4b4-99bdadda61f8?t=1640882685576

Attività Ambulatoriali

E’ necessario rispettare le indicazioni elencate all’inizio della pagina.
Sono prenotabili ed eseguibili le prestazioni ambulatoriali con priorità U (urgente), B (breve), D (differita), P (programmata) e le visite di controllo periodiche. L’organizzazione delle visite è stata riformulata per garantire il distanziamento di alcuni minuti tra una visita e l’altra e per mantenere il numero di persone in attesa negli spazi predisposti sempre entro i limiti sicurezza. I pazienti saranno fatti entrare in ospedale soltanto nei 30 minuti precedenti all’appuntamento.

Si raccomanda di utilizzare sempre i servizi digitali e telematici disponibili per prenotare una prestazione, pagare, e per l’accettazione, al fine di ridurre al minimo il tempo di permanenza in Istituto. Fruire, quando è possibile e in accordo con lo specialista, del servizio di consulenza a distanza IFOconTeOnline.
L’accesso all’ospedale per le attività diagnostiche e cliniche è possibile a partire dalle ore 7:00, tuttavia gli utenti che arrivano molto prima dell’orario di visita saranno invitati ad attendere il proprio turno fuori dall’ospedale.

L’accettazione alle prestazioni del San Gallicano erogate in regime istituzionale e di intramoenia si effettua agli sportelli di via Fermo Ognibene al piano meno 2.

Campagna Vaccinale

Ambulatorio Tamponi Molecolari

L’ambulatorio per i tamponi molecolari per la ricerca del Covid 19 è dedicato ai pazienti e agli utenti a cui è stato richiesto di effettuare il test prima di accedere in IFO.
L’ambulatorio è collocato in una struttura mobile al lato dell’ingresso principale dell’IFO ed è attivo dalle ore 8:30 alle 12:30 dal lunedì al sabato

Tamponi, pazienti oncologici Lazio

Per i pazienti oncologici nel Lazio, con codice di esenzione 048,  il tampone naso-faringeo per Coronavirus presso IFO Regina Elena – San Gallicano è  gratuito, esibendo Green Pass rafforzato o  certificazione di esenzione vaccinale.

Come accedere agli IFO: ingresso da Via Elio Chianesi 53, dove è stato attrezzato un Check-Point esterno alla struttura per l’esecuzione dei tamponi. Portare con sé tessera sanitaria e attestato codice esenzione.
L’accesso è su appuntamento: chiamare il numero 06-52665544 dal Lunedì al Venerdì dalle ore 14.00 alle ore 18.00. Sabato e Domenica dalle 9.00 alle 12.00. Negli stessi orari indicati vengono programmati gli appuntamenti per l’esecuzione dei tamponi.
Per maggiori info visita la pagina elenco drive-in tampone Salute Lazio qui

Attività chirurgiche, ricovero ordinario, orario visite

L’accesso del paziente in regime di ricovero è consentito previa effettuazione di test molecolare con esito negativo nelle 48 ore precedenti. Nell’eventualità in cui il paziente abbia un contatto stretto con un caso positivo, si procederà al ricovero solo al completamento dell’auto-sorveglianza trascorsi 10 giorni dal contatto.

Per la sicurezza dei pazienti e per poter accedere in Istituto, è  necessario che il visitatore presenti all’ingresso la certificazione verde rilasciata secondo i criteri illustrati all’inizio della presente sezione. Invitiamo a rispettare le regole e garantire il distanziamento sociale.

E’ consentito accedere per far visita ai congiunti solo ed esclusivamente:
dal lunedì al venerdì dalle ore 16.00 alle ore 17.00, ingresso da Via E. Chianesi e da Via Fermo Ognibene.
Il sabato dalle ore 14.00 alle ore 15.00, ingresso da via E. Chianesi.
La domenica e i festivi dalle ore 10.00 alle 11. 00, ingresso da Via E. Chianesi.

Durante i giorni feriali e il sabato mattina gli orari di visita rimangono quelli stabiliti da ciascuna Unità Operativa.
È comunque consentito l’accesso ad una sola persona per paziente e per fascia oraria (massimo 15 minuti).

Nelle aree di degenza della terapia intensiva e rianimazione è severamente precluso l’accesso ai visitatori, salvo diverse indicazioni dei medici.

Donazioni sangue


Per la tutela dei nostri donatori, è necessario fissare un appuntamento per la donazione di sangue, al fine di cadenzare gli afflussi ed evitare assembramenti.
E’possibile chiamare dal Lunedì al Sabato dalle ore 08:00 alle ore 14:00 allo 06-52662938-2858, o allo 06-52662858 dalle h. 14.00 alle h. 20.00, oppure via mail a donailsangue@ifo.gov.it.

Il donatore ha diritto di precedenza all’ ingresso dell’ospedale, per i controlli di temperatura e di ossigeno nel sangue.
Vai alla pagina su Come donare sangue presso IFO.

Seguiteci anche sui nostri profili social per essere sempre informati.
Grazie per la collaborazione.

La pagina è in continuo aggiornamento e segue l’evolversi dell’emergenza!

Torna all'inizio dei contenuti