Neurochirurgia

Telera Stefano
Neurochirurgia

(E-mail)
Curriculum Vitae

 

 

L’Unità Operativa di Neurochirurgia IRE, svolge attività clinica, diagnostica e terapeutica in Pazienti affetti da tutti i tipi di Tumore del Sistema Nervoso Centrale (Cervello, Midollo Spinale e dei Nervi Periferici), sia primitivi, cioè che originano dalle strutture stesse del cervello, sia secondari cioè che colonizzano il cervello a partire da altri organi.
Nel Reparto di Neurochirurgia si cerca di creare un ambiente altamente professionale e umanamente accogliente per le esigenze dei nostri Pazienti, con l’obbiettivo di garantire la massima qualità delle cure, utilizzando le più moderne procedure gestionali e conoscenze cliniche nonché le più avanzate tecnologie ed i protocolli terapeutici più efficaci, sulla base delle attuali evidenze scientifiche.
L’ Equipe della Neurochirurgia si avvale della stretta collaborazione di varie figure professionali tra le quali Neuro-Oncologi, Epilettologi, Neurofisiologi, Neuropsicologi, Oncologi, Radioterapisti e Anestesisti, al fine di realizzare un unico percorso terapeutico, che accompagni il Paziente dal momento dell’accesso presso la nostra struttura per la prima visita ambulatoriale o la pre-ospedalizzazione, fino al ricovero per l’intervento chirurgico e successivamente per tutte le terapie complementari.
La stretta collaborazione con il Centro di Cure Palliative può consentire al paziente di avere un supporto, non solo clinico, ma riabilitativo e sociale, direttamente presso il proprio domicilio (nel territorio di Roma) con l’ausilio di Medici, Infermieri e Fisioterapisti.
L’appartenenza ad un Istituto di Ricerca a Carattere Scientifico (IRCCS) assicura la ai nostri pazienti la possibilità di essere trattati per le patologie di cui soffrono, non solo con tutta la gamma delle terapie standard, ma anche con terapie altamente innovative nell’ambito di protocolli di ricerca sperimentali mono e multicentrici. È proprio nella stretta collaborazione con le Strutture di Ricerca Traslazionale che operano direttamente all’interno dell’Istituto “Regina Elena”, che si ha la possibilità di sviluppare idee e ricerche sperimentali aventi lo scopo di consentire nel breve futuro, l’applicazione di nuovi farmaci ed avanzati protocolli di cura per le aree più controverse della cura dei tumori.

La Sala Operatoria di Neurochirurgia è dotata degli strumenti più moderni per consentire di effettuare il trattamento delle patologie del sistema nervoso centrale e periferico come Gliomi, Meningiomi, Neurinomi, Metastasi cerebrali e spinali tra cui il Microscopio Operatorio , l’Endoscopia , l’Esoscopia 3-D , il Casco Stereotassico, l’Aspiratore Ultrasonico, la TC intraoperatoria .
A queste tecnologie si associa l’Ecografica intra-operatoria , uno strumento diagnostico che consente di controllare in tempo reale l’efficacia delle manovre chirurgiche.
Attraverso l’utilizzo routinario e combinato di tali metodiche è possibile massimizzare l’efficacia della terapia chirurgica, contenendo al minimo i rischi per il paziente.
Tutte le tipologie di intervento vengono pianificate, utilizzando un sistema di Neuronavigazione di ultima generazione al fine di definire la strategia chirurgica che meglio si adatta al singolo paziente.
Nel caso in particolare di tumori Gliali, è possibile utilizzare una tecnica basata sulla somministrazione orale preoperatoria del Fluoroforo 5-ALA, che si fissa ai tessuti tumorali, conferendo loro un colore rosso quando osservati con particolari filtri applicati al microscopio operatorio. La fluorescenza indotta con il principio attivo 5-ALA permette quindi di distinguere più chiaramente il tessuto tumorale dal tessuto cerebrale sano, favorendo una resezione ampia e precisa della lesione nonché un risultato più favorevole per il paziente.
Il Monitoraggio Neurofisiologico Intraoperatorio è una tecnologia impiegata per la asportazione di lesioni cerebrali tumorali in aree “critiche” dal punto di vista della funzione motoria (Gliomi, Meningiomi, Metastasi, Angiomi Cavernosi), negli interventi di asportazione di neurinomi dell’angolo ponto-cerebellare (Neurinomi o Schwannomi/Neurinomi), di tumori spinali intramidollari (Ependimomi, Astrocitomi), con lo scopo di ridurre al minimo i rischi di deficit neurologici post-operatori.
La Tecnica Stereotassica “frame based” consente di effettuare prelievi bioptici di lesioni cerebrali di natura incerta in sedi profonde o altamente a rischio con le  procedure chirurgiche a cielo aperto, al fine di offrire a ciascun paziente una diagnosi precisa ed il corretto trattamento radio e chemioterapico.
Le Procedure Endoscopiche cerebrali con endoscopio rigido o flessibile consentono di trattare patologie collegate ad alcuni tipologie di idrocefalo e di effettuare biopsie e asportazione di alcune tipologie di tumori intraventricolari.
L’approccio alla regione sellare viene eseguito con Tecnica Endoscopica Transfenoidale in collaborazione con i colleghi Otorini per il trattamento di lesioni quali gli Adenomi dell’Ipofisi. Esiste una stretta collaborazione con gli specialisti Endocrinologi per offrire al paziente affetto da patologia ipofisaria un percorso terapeutico completo sia nella fase pre-operatoria che in quella post-operatoria.
La Chirurgia Vertebrale è rivolta alla terapia di tutte le principali patologia della colonna vertebrale.
Il trattamento dei tumori intramidollari (Ependimomi e Astrocitomi) viene effettuato con tecniche microchirurgiche/esoscopiche coadiuvate da monitoraggio neurofisiologico ed ecografia intraoperatoria.
In particolare, per le patologie tumorali spinali intradurali-extramidollari, quali Meningiomi e Schwannomi/Neurinomi, l’utilizzo di Tecniche Mini-Invasive con Approccio Unilaterale, che consentono di asportare la lesione minimizzando l’invasività dell’accesso chirurgico e di accelerare il recupero post-operatorio del paziente, hanno presso il nostro Istituto una lunga tradizione.
Analoga esperienza è stata sviluppata nel corso degli anni nel trattamento dei tumori metastatici della colonna vertebrale, in cui cellule neoplastiche colonizzano le vertebre e le strutture anatomiche adiacenti, originando da altri organi (Tumori della mammella, polmone, colon, melanomi, prostata) oppure da neoplasie ematologiche come Mielomi o Linfomi.
Attualmente essa si avvale di tecniche standard e di tecniche innovative mini-invasive quali la Vertebroplastica , la Cifoplastica , la Cifoplastica a cielo aperto , le Tecniche di Stabilizzazione a cielo aperto e percutanee .
La recente introduzione della TC intraoperatoria consente di effettuare anche complessi interventi di chirurgia spinale strumentata con la massima precisione contribuendo a ridurre significativamente i rischi di complicazioni.
Lo scopo è quello di garantire al paziente affetto da patologia oncologica con metastasi vertebrali o tumori ematologici, in stretta collaborazione con i colleghi Oncologi ed Ematologi di riferimento, il trattamento più rapido ed efficace secondo le linee guida internazionali per effettuare terapie complementari come la Radioterapia e riprendere quanto prima le terapie sistemiche.
La presenza all’interno dell’Istituto “Regina Elena” di un centro di Radioterapia di eccellenza dotato anche di Cyberknife, favorisce l’individualizzazione della Terapia radiante standard o della Radiochirurgia post-operatorie, adeguandola alle condizioni cliniche di ciascun paziente e all’istotipo della neoplasia.
Infine presso l’Istituto si è sviluppata una particolare esperienza nella resezione con tecnica microchirurgica dei Tumori dei Nervi Periferici (Neurinomi/Schwannomi) nelle varie sedi anatomiche nonché nel trattamento delle patologie dei Nervi Periferici (ad esempio Sindrome del tunnel carpale, Compressione del nervo ulnare al gomito)

Staff Clinico

 

Crispo Francesco Maurizio
Neurochirurgia

(E-mail)
Curriculum Vitae

 

Delfinis Catia Pompea
Neurochirurgia

(E-mail)
Curriculum Vitae

 

Lecce Mario
Neurochirurgia

(E-mail)
Curriculum Vitae

 

 

Rasile Fabrizio
Neurochirurgia

(E-mail)
Curriculum Vitae

 

Raus Laura
Neurochirurgia

(E-mail)
Curriculum Vitae

 

 

Segreteria:
Tel. 06 52662721
(E-mail)

Coordinatore infermieristico

Mori Cinzia

(E-mail)

 

 

Visite / Esami

Trattiamo le seguenti patologie:

  • Tumori cerebrali maligni e benigni- Tumori spinali
  • Tumori del sistema nervoso periferico
  • Patologie cerebrali vascolari: aneurismi, malformazioni vascolari, cavernomi
  • Patologie del circolo liquorale
  • Patologia spinale degenerativa: ernie discali cervicali e lombari, stenosi del canale spinale, spondilolistesi
  • Nevralgie e sindromi dolorose incoercibili

Sindromi compressive e da intrappolamento dei nervi periferici.

Vengono effettuati interventi neurochirurgici con metodiche di image guided surgery, microchirurgia, chirurgia transfenoidale, chirurgia endoscopica, chirurgia stereotassica, tecniche di chirurgia spinale strumentata, vertebroplastica, chifoplastica, diatermocoagulazione in radiofrequenza, neurostimolazione.
La Neurochirurgia dispone di una Sala Operatoria dedicata all’interno del Blocco Operatorio, dotata dei più recenti ritrovati tecnologici per assicurare ai neurochirurghi le migliori prestazioni quali il sistema di neuronavigazione integrato al microscopio operatorio, un sistema di neuroendoscopia di tipo rigido e flessibile, un sistema stereotassico per esecuzione di prelievi bioptici di tumori profondi, od introduzione loco-regionale di sostanze antitumorali, l’aspiratore ultrasonico, il coblatore, l’ amplificatore di brillanza, l’ ecografo.

Dove Siamo / Modalità di Accesso

Il reparto di Neurochirurgia é al 3° piano della palazzina E del percorso chirurgico.

E’ dotato di 16 posti letto ripartiti in 7 stanze da 2 posti letto ciascuna con bagno annesso ed aria condizionata e 2 stanze da 1 posto letto ciascuna di terapia subintensiva.

L’ Ambulatorio specialistico di Neurochirurgia è situato al piano 0 – Percorso chirurgico.
E’ attivo il Martedì e Venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.30. All’ ambulatorio si accede previa richiesta del medico di base e prenotazione effettuata al ReCUP 06 9939.
I Neurochirurghi del reparto esercitano a rotazione il servizio ambulatoriale istituzionale.

Per le visite in regime libero professionale (intramoenia) consultare la pagina Prenotare in intramoenia

E’ attivo un servizio di Day-Surgery per l’esecuzione di interventi chirurgici in regime di ricovero giornaliero, relativo a quelle procedure chirurgiche che possono essere espletate in anestesia locale, in particolare sindromi del tunnel carpale, asportazione di piccole neoformazioni superficiali, e biopsie muscolari e nervose. La durata del ricovero, in assenza di complicazioni, è di alcune ore. Al servizio di Day-Surgery si accede tramite visita ambulatoriale neurochirurgica e compilazione da parte del medico del relativo foglio di accettazione. Il paziente verrà successivamente contattato per l’esecuzione degli esami pre-operatori e quindi per il ricovero.

Pubblicazioni

Per le pubblicazioni consulta con il nome dei singoli specialisti PubMed

Guida al paziente

Caro Paziente è disponibile un opuscolo che potrà darti ulteriori indicazioni utili sul percorso di diagnosi e cura che dovrai seguire. Leggi la Guida al Paziente dedicata alla Neurochirurgia. (Il presente opuscolo è in corso di aggiornamento).

Accedi alla piattaforma OncOnline

Torna all'inizio dei contenuti